L'ALLERGIA AL LATTICE

L'allergia al lattice è una manifestazione clinica in crescente aumento scatenata dalle numerose proteine contenute nel lattice dotate di elevata attività antigenica.
Si tratta di reazioni che coinvolgono la cute, l'apparato respiratorio e cardiovascolare, in alcuni casi di estrema gravità, con casi anche mortali.

Guido Marcer - Servizio di Allergologia - Istituto di Medicina del Lavoro - Università di Padova

In pratica si tratta di una risposta del sistema immunitario ad alcune proteine contenute nel lattice.

L'ALLERGIA AL LATTICE IN PILLOLE...

Il lattice è il principale componente della gomma naturale, con cui vengono prodotti numerosi oggetti utilizzati sia in campo medico che nella vita quotidiana e lavorativa

CATEGORIE A RISCHIO

Tutti possono sensibilizzarsi al lattice, ma le persone che sono a continuo contatto con la gomma (es. chi lavora nell'industria della gomma, o gli operatori sanitari a continuo contatto con presidi contenenti lattice) sono le categorie più a rischio.
Inoltre sono maggiormente predisposte all'allergia le donne, le persone asmatiche o con allergie alimentari (banana, kiwi, avocado, castagna, arachidi ecc.), con la spina bifida o anomalie urogenitali congenite.

Nel periodo 1988 - 1995 la FDA americana ha ricevuto 1100 segnalazioni di reazioni gravi, di cui 15 mortali, al lattice, nella popolazione generale e lavorativa.

COME CI SI SENSIBILIZZA AL LATTICE?

Attraverso il contatto del lattice con la cute, le mucose, la via inalatoria o parenterale (es. iniezioni, prelievi, vaccinazioni, tatuaggi, piercing, ecc.).

I SINTOMI

Possono essere: Cutanei: orticaria, angioedema, dermatite da contatto (quest'ultima legata alla presenza di additivi contenuti nei guanti in Lattice) - Respiratori (rinite, asma) - Oculari: (congiuntivite) - Generalizzate: (anafilassi)

I soggetti sensibilizzati possono andare incontro ad aggravamento progressivo ad ogni contatto sintomatico. I sintomi vanno dall'orticaria e/o rinite fino allo shock anafilattico e alla morte.

PREVALENZA DELLA SENSIBILIZZAZIONE

  • Soggetti che abbiano subito ripetuti interventi chirurgici in età infantile come ad esempio bambini con spina bifida o con malformazioni dell'apparato uro-genitale.
  • Soggetti atopici che abbiano subito più di 5 interventi chirurgici, con ripetuta esposizione al Lattice durante tali interventi.
  • Pazienti sottoposti ad emodialisi cronica.
  • Soggetti atopici, con tendenza ad allergie multiple e/o sensibilizzati ad alimenti come banana, castagna, kiwi, avocado, papaya.
  • Sono state segnalate gravi reazioni allergiche (angioedema, shock anafilattico) in soggetti sensibilizzati al latice e sottoposti ad esplorazioni ginecologiche, manovre endocavitarie, trattamenti odontoiatrici che abbiano in qualunque modo richiesto l'uso di guanti o altri dispositivi in latice.

Un soggetto sensibilizzato al Lattice ha una probabilità del 50% di avere una reazione allergica durante il primo intervento, mentre in caso di secondo intervento tale probabilità sale al 90%

PROBABILITA' PER UN SOGGETTO SENSIBILIZZATO DI AVERE UNA REAZIONE DURANTE UN INTERVENTO

1° Intervento

2° Intervento

LINEE GUIDA REGIONALI

Con decreto n° 22303 del 24.09.2001, la Regione Lombardia ha deciso di emanare delle Linee-Guida di riferimento per tutte le Aziende Ospedaliere regionali.

Nel documento è riconosciuta la problematica sanitaria e di salute pubblica dei soggetti affetti da allergia al lattice e viene fatto espresso invito alle Aziende Ospedaliere ad allestire un gruppo di lavoro apposito affinch´ almeno in ogni provincia esista una sala operatoria con percorso “Latex-safe”.

INDICAZIONI PRATICHE SU COME RICONOCERE SE SEI ALLERGICO AL LATTICE

Hai avuto:

Gonfiore o prurito alle labbra in occasione di una visita medica o odontoiatrica (il medico adoperava guanti di gomma) o gonfiando palloncini?
Gonfiore o prurito alle mani se impieghi guanti di gomma?
Gonfiore o prurito in loco all'impiego di profilattici o diaframmi o dopo una visita rettale o vaginale?
Reazioni anomale durante anestesia?
Rinorrea e/o starnuti e/o tosse stizzosa, prurito, naso chiuso, lacrimazione, bruciore agli occhi, arrossamento della pelle, crisi d'asma, mancanza di fiato, collasso in concomitanza o in luogo dei sintomi sopra riportati?

SE SI' PUOI ESSERE ALLERGICO ALLA GOMMA

In questo caso ti consigliamo:
non toccare assolutamente materiali contenenti gomma (o lattice) e di segnalare sempre e subito questi fenomeni al tuo medico curante e ai medici ai quali ti rivolgi e di fare una visita dall'allergologo

ALCUNI DEI PRODOTTI PIU' COMUNI CONTENENTI LATTICE

  • Guanti di gomma di tipo casalingo
  • Succhiotti per neonati, palloncini gonfiabili, tettarelle
  • Profilattici, elastici, materassi e cuscini, suole di scarpe, equipaggiamenti sportivi (pinne, maschere, boccagli)
  • Arredi e manufatti di uso domestico quali tende per doccia, borse dell'acqua calda, adesivi
  • Indumenti, quali impermeabili, elastici
  • Gomme per cancellare, pneumatici, francobolli
  • Attrezzature mediche: guanti,siringhe, cerotti, contagocce per collirio, laccio emostatico, cateteri, palloni, materiale per anestesia, apparecchi ortodentici

altri esempi di oggetti contenenti lattice...

Top